IT EN

Tappeti Anatolia

PH001 Melas

Zona di produzione: Anatolia sud-occidentale Molto interessante ed inusuale l'iconografia del campo centrale. L'ampia fascia di bordura riporta un elemento stellare comparabile con alcune tipologie di Kazak arcaici con stelle a otto punte. Molto interessante la cornice esterna di colore bianco.

PH002 Kula

Zona di produzione: Anatolia centro-occidentale Esemplare molto interessante dove l'impianto a colonne è ancora leggibile, mentre l'elemento architettonico è stato sostituito da fiori stilizzati. Ben eseguito il motivo floreale al centro del Mirab, su campitura color indaco.

PH004 Demirci (Demirdji)

Zona di produzione: Anatolia occidentale Impianto a doppia nicchia ornato da dei vasi stilizzati da cui si diramano motivi floreali che a loro volta riprendono i decori degli antichi modelli "Transilvani".

PH005 Kirsehir

Zona di produzione: Anatolia centrale. Kirsehir città situata tra Ankara e Kayseri. Preghiera ricca di fascino, lana serica, colori saturi.

PH006 Ghiordes

Zona di produzione: Anatolia occidentale Caratteristica l'ampia bordura principale caratterizzata da sequenze di boccioli di rose affiancate ad una foglia. La fascia che circonda il campo centrale alterna motivi a "tulipani" e "foglie" che si stagliano su uno splendido rosso cardinale. Caratteristica di questi esemplari è la loro nicchia ad arco sesto acuto.

PH007 Kula

Zona di produzione: Anatolia occidentale Antico esemplare di preghiera con impianto a colonne su fondo rosso.

PH008 Ladik

Zona di produzione: Anatolia centrale Molto particolare ed interessante la lampada da moschea collocata al centro della campitura color rosso, all'interno del mirab. La bordura principale alterna rosette a dei tulipani.

Anatolia Rug Formats 

In Anatolia rug weaving is one of the most ancient crafts. It first began with the arrival of the Turkish tribes. Rugs were mainly used in homes and mosques. In fact, Muslims are often seen kneeling and prostrating on them, which provide a protective layer between the worshipers and the unclean ground. 

The seccades, or “prayer rugs”, measured about 110/120 × 200/210.

Yastiks were cushions or pillows which measured about 50/60 × 80/cm.

There were oversized rugs used in palaces and as runners.