IT EN
/media/hjg.jpg

Restauro conservativo e ricostruttivo di tappeti moderni e antichi

Essendo degli specialisti nella vendita e nelle consulenze per le acquisizioni di tappeti antichi e moderni di alto pregio, offriamo grazie ai professionisti con cui collaboriamo, un servizio di alta qualità anche nel campo dei restauri.

“Il tappeto è la mia casa”, questo proverbio persiano riassume in pochissime parole l’importanza dell’arte dell’annodatura per queste popolazioni. Un mondo infinito di colori e disegni creati con materiali e tecniche di lavorazione diversi, in base al luogo di provenienza e all’epoca del manufatto.

I tappeti rivestono un ruolo importante all’interno delle abitazioni. Vengono vissuti ed usati quotidianamente, ma molto spesso non gli prestiamo l’attenzione e le cure che meritano. Un manufatto tessile se sottoposto al calpestio quotidiano, agli eventi climatici, e talvolta anche a causa di una cattiva manutenzione, tende a deteriorarsi. In questo caso l’intervento per riportarlo allo stato ottimale diventa necessario.

Per effettuare un restauro in modo corretto è essenziale analizzarne la struttura. Si parte verificando la tecnica di filatura degli orditi e delle trame che lo compongono, il tipo di nodo usato, la composizione dei materiali (lana, seta, cotone ecc.) e la tipologia delle tinture utilizzate (sintetiche o naturali).

Solo dopo aver eseguito questa prima analisi procediamo con una valutazione approfondita dello stato di conservazione e delle aree che necessitano un restauro. A questo punto possiamo stabilire con chiarezza il tipo di intervento più adeguato: un restauro conservativo o ricostruttivo (integrativo). La nostra priorità è quella di offrire un servizio di alta qualità al giusto prezzo, evitando interventi di recupero non necessari.

Richiedi un preventivo gratuito

La scelta dei materiali

Scegliamo con cura e attenzione i filati da impiegare e la qualità della tinture. Siamo consapevoli della necessità di ricreare le parti mancanti e riconsolidare quelle danneggiate, ma rispettando sempre la natura originale del bene.

Utilizziamo materiali, tinture e tecniche di lavorazione appartenenti all’area geografica in cui il tappeto è stato creato per mantenere inalterato nel tempo il suo valore.  

Un tappeto antico ha un’anima che va preservata; per questo motivo preferiamo effettuare un restauro conservativo per tutti quei manufatti devono essere preservati nel tempo (ad esempio i tappeti del periodo classico e i frammenti).

Un intervento ricostruttivo è invece adatto a tutti i manufatti semi antichi, di vecchia manifattura e moderni. Questo tipo di intervento può essere applicato anche ai tappeti antichi di alta epoca, purché venga effettuato con filati adeguati, seguendone la struttura e rispettandone le origini. In questo caso possiamo eseguire due diverse tecniche di lavorazione: creare un restauro a scopo prevalentemente estetico dove l'intervento del restauratore non sia visibile, o diversamente renderlo individuabile.

Interventi ricostruttivi

  • La ricostruzione delle parti mancanti (buchi) è divisa in tre fasi. La prima comporta la ricostruzione della struttura intima del tappeto (orditi e frange), la seconda consiste nell’annodatura delle parti mancanti, ricreando i disegni originali del manufatto, mentre l’ultima consiste nel portare il vello del tappeto alla stessa altezza, rendendo omogenea la superficie del tessile
  • Ricostruzione degli angoli  
  • Ricostruzione delle testate 
  • Ricostruzione totale dei bordi laterali (cimosa). In alcuni casi diventa necessario ricostruire le cimose per preservare l'integrità del manufatto
  • Ricostruzione delle frange con inserimento degli orditi mancanti e fermatura delle stesse
  • Recupero tramite riannodatura (rilanaggio) delle parti del vello mancanti, a causa della presenza di tarme o usura
  • Ricostruzione parziale delle cimose laterali (bordi), rispettando le parti originali ancora esistenti
  • Tintura delle parti sbiadite del vello causate dalla prolungata esposizione alla luce, e  recupero delle zone consunte tramite tintura.
  • Uniformazione del vello, portandolo alla stessa altezza 
  • Messa in forma del manufatto tramite telaio. Questa operazione permette di attenuare e in molti casi eliminare le storture dovute all’uso

Interventi a scopo conservativo

  • Applicazione di una striscia sottile di tessuto (fettuccia) ai bordi laterali o alle testate,  con larghezza variabile in base alle caratteristiche strutturali, per un rinforzo strutturale
  • Applicazione sul retro del tappeto di una tela. L'operazione permette di irrobustire la sua struttura. Questa tecnica deve sempre permettere la reversibilità dell’intervento, ovvero la rimozione della fodera senza intaccare il manufatto
  • Fermatura delle frange, seguendo le caratteristiche strutturali

Interventi per tessuti in piano: Kilim, Soumakh, Palas, Verneh, Dhurrie, Arazzi

  • Applicazione sul retro di una tela di rinforzo
  • Ricostruzione delle parti mancanti usando le tecniche e i materiali inerenti al tipo di tessuti trattati

TUTTI GLI INTERVENTI VENGONO ESEGUITI IN MANIERA ARTIGIANALE, SENZA L’AUSILIO DI MACCHINARI.

Informazioni utili

come spedire un tappeto

Contattateci per un preventivo gratuito, avrete una risposta rapida sul tipo di intervento più adatto da eseguire e senza alcun impegno.

 

Potete inviarci una foto del vostro manufatto per una prima valutazione

Possiamo effettuare i preventivi a casa vostra, oppure potrete portarli nella nostra sede.